..
.. Lingua italiana Deutsche sprache
.. ..
Logo Azienda elettrica

Insieme
    siamo energia

m.a.x.museo Chiasso | © Durisch + Nolli Architetti

..
Media e pubblicazioni

Comunicati stampa

 
 1   2   3   4   5   6   7   8   9   10   11   12   13   14 
 
17.10.18

Sono iniziati ufficialmente i lavori per la nuova centrale idroelettrica del Ritom, il principale progetto energetico degli ultimi 50 anni in Ticino e uno dei più importanti investimenti delle FFS a sud delle Alpi. La cerimonia di inaugurazione del cantiere si è svolta questa mattina a Quinto. La futura centrale è un importante avanzamento per la strategia energetica delle FFS e del Cantone Ticino e un importante passo avanti per la sostenibilità e per la politica energetica della Confederazione. L’investimento complessivo previsto è di circa 250 milioni di franchi. La nuova centrale è frutto dell’intensa collaborazione tra le FFS, il Cantone Ticino, l’Azienda Elettrica Ticinese (AET), i Comuni e gli enti coinvolti.

27.08.18

Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso della Società ticinese per l’arte e la natura (STAN), confermando il rilascio della licenza edilizia per la realizzazione del Parco eolico del San Gottardo.

09.08.18

Si è svolta questa mattina a Bodio la cerimonia di premiazione per il miglior diploma dell’anno scolastico 2017/18 del Campus Formativo Bodio (CFB). Le aziende promotrici del CFB si complimentano per il brillante risultato raggiunto, che rende onore al lavoro svolto in questi primi due anni di attività del centro.

24.07.18

Un problema tecnico sorto questa mattina nell’ambito di lavori di manutenzione alle installazioni di Swissgrid nella sottostazione di Magadino ha provocato l’intervento dei sistemi di protezione delle sottostazioni di Manno e Mendrisio, con la conseguente interruzione dell’erogazione di corrente elettrica in gran parte del Sottoceneri.

24.07.18

Un problema tecnico riscontrato alla sottostazione AET di Magadino ha causato la messa fuori servizio delle sottostazioni di Manno e Mendrisio, con la conseguente interruzione dell’erogazione di corrente elettrica in gran parte del Sottoceneri.